sabato 15 gennaio 2011

Materiale per l'acquerello - seconda




























































Ho comperato nuovo materiale per l'acquerello e per la calligrafia. Ho preso un album stretto e lungo, che si presta ai trittici. Guardate per esempio quello splendido di Anne Maria Foucart: http://www.e-mages.eu/list.php?lang=1&path=38&sort=Ref&page=0). Ho anche trovato un taccuino bellissimo della Moleskine, molto compatto e con carta adatta ad acquerelli (e calligrafia). L'ideale per i carnet de voyage! Ho scoperto che la Moleskine ne fa di simili alla giapponese, con fogli ripiegati che si aprono... prima o poi mi prendo anche quello! (Il mio è costato 11 euro, quello alla giapponese 15). Ho anche preso inchiostri di colori diversi (rosso, turchese, due tipi di siena...) e pennini quadri dalla punta sottile. Per finire ho trovato il mio libro di acquerello ideale! Sì, perchè io sono un po' difficle sui libri per acquerello e non amo l'acquerello classico, quello dai paesaggi marini molto grigi e slavati. Questo libro invece è fantastico! A. Fletcher, Fiori ad acquerello dalla A alla Z, Milano, IL CASTELLO, 2009 (126 pagine, 19,50 euro). Come potete vedere l'autore mostra diversi tipi di fiori, la palette con cui realizzarli, le indicazioni passo passo e, aspetto fantastico, i trucchi del mestiere. Il bello è che usa tantissime tecniche diverse, dalla raschiatura al pennello asciutto, dal pennino alla spugnatura, dalla mascheratura all'uso della tempera bianca... eccezionale! Mi sa che compro anche il secondo... ma per ora voglio leggere e sperimentare questo!

6 commenti:

quilter74 ha detto...

In questo sicuramente non sarò mai brava!!!Saprai fare anche qui delle meraviglie.
Sono contenta che la stoffa ti piaccia e che va bene con le altre stoffe.
Una yard di muslin l'ho ordinata,così mi rendo conto di com'è la trama.
Baci,Claudia.

V A N I A ha detto...

Ehila! ..Affscinante il libro. Credi che vada bene anche per una principiante?....

Pepe ha detto...

@ Quilter74 Grazie! Speriamo... Poi fammi sapere come trovi il muslin!

@Vania Credo di sì! L'acquerello è una tecnica difficile, ci vuole precisione, ma ha una resa incredibile!!! Se mai dai un'occhiata anche alle lezioni che mi dà la mia amica e che riporto sempre sul blog!

Teddy & Co. ha detto...

Da "maestra d' arte" della vecchia scuola, non approvo l' uso delle mascherature con i "gutter" e la tempera sugli acquerelli, l' acquerello è di per se una macchia d' acqua, null' altro..
conosco il libro, è molto bello ed utile per cominciare senza dover esercitarsi ( come ai miei tempi ) con righe e quadrati pieni di colore.
buon lavoro
Sonia

Pepe ha detto...

@Teddy Sì! Il libro lo chiarisce: niente tenpera e mascherature, per l'acquerello puro. Del resto l'uso che ne fa l'autrice è spettacolare: maschera solo qualche pistillo, non credo che, sottili come sono, sarebbe davvero possibile in negativo... o sì?
Quadrati di colore? Sembrano le aste calligrafiche! :-)

Aura ha detto...

Ciao volevo farti i complimenti per il tuo blog, io sono nuova qui e tra l'altro, mi sto avvicinando alla tecnica dell'acquerello...quindi avrò bisogno sicuramente di molti consigli. A presto